Grazie alla nostra conoscenza del mondo dei parrucchieri e degli estetisti, abbiamo creato numerosi corsi di formazione dedicati a tutti gli aspiranti professionisti del settore e alle persone che già operano sul campo, ma che desiderano affinare le proprie conoscenze.

Image Alt

Wata Academy

aprire un salone parrucchiere

10 cose da fare prima di aprire un salone

Aprire un salone è il sogno di molti parrucchieri, tuttavia non è semplice avere successo. Occorre mettere insieme tanti fattori che portino dei buoni risultati con il passare dei mesi e degli anni.
Dai un’occhiata a questi 10 consigli per far partire il tuo salone con il piede giusto ed ottenere dei risultati nel lungo periodo.

 

1. Crea un business plan per il tuo salone

Scrivere un business plan dovrebbe essere il tuo primo passo quando inizi un’attività (qualsiasi attività). Ti fornisce un obiettivo chiaro, delinea come raggiungere quell’obiettivo e ti dà una buona idea di cosa devi fare per avere successo.

Un business plan è la chiave per avviare un salone di successo, perché segna una tabella di marcia da seguire e aiuta gli imprenditori a valutare tutte le aree del business, anche eventuali aspetti che nella loro mente non avevano considerato. Un business plan ben fatto, ti assicura di impostare una metrica per il successo e di considerare i dati finanziari prima di investire enormi quantità di tempo e denaro in un nuovo salone.

Assicurati di avere anche una buona comprensione del mercato dei saloni esistenti nella tua zona, incluso quanto è grande, se sta crescendo e le tendenze. Questo ti aiuterà a pianificare esattamente come competere con i tuoi concorrenti.

Dovresti anche avere una forte idea del tuo pubblico di riferimento, pensa a che tipo di salone vuoi aprire e a che genere di clienti aspiri.

 

2. Ricerca le leggi e i regolamenti locali

Le leggi e i regolamenti variano a seconda di dove vivi e del tipo di salone che stai aprendo. I saloni in genere devono avere delle licenze specifiche e dei requisiti sanitari legati al locale in cui fornisce i propri servizi.

Fai le tue ricerche e assicurati di essere in regola con le leggi e i regolamenti statali. Se devi fare qualche aggiustamento al tuo piano a causa di regolamenti e leggi, fallo al più presto in modo da evitare di dover potenzialmente fermare l’attività più tardi o dover pagare una multa.

Dai un’occhiata all’iter burocratico necessario all’apertura di un salone.

 

3. Trova un modo per far risaltare il tuo salone

Con saloni in ogni angolo, anche nelle piccole città, entrare nel mercato con una specialità o una nicchia di servizi, può aumentare drasticamente le probabilità di successo e il passaparola sulla tua apertura.

Pensa a ciò che rende unico il tuo salone. Sono i servizi che offri? Il personale attento? Le tue esperienze personalizzate? Qualunque cosa sia, cerca di farne un punto focale della tua identità e fai crescere il tuo business a partire da lì. In altre parole, trova la tua nicchia. Far crescere il tuo business in una nicchia di mercato è molto più facile che cercare di avere successo in un grande mercato generale e pieno di “pesci grossi”.

Una nicchia di mercato ti dà più sicurezza contro il fallimento e la possibilità di scoprire cosa funziona bene (e cosa no) per il tuo business, permettendoti di interagire più da vicino con i tuoi clienti.

Anche se offri molti servizi, promuovere un servizio di nicchia o di specialità non solo ti aiuterà ad attrarre una base di clienti molto fedeli, ma darà immediatamente credibilità al tuo salone. Per espandersi ad altre nicchie o ad un mercato più grande c’è sempre tempo. Fai un passo alla volta.

 

4. Parla con i distributori

Per ottenere prodotti per il tuo salone – come sedie, specchi, stazioni di lavaggio e asciugatura, shampoo, balsamo, spille e spazzole – dovrai contattare un distributore. Puoi trovare distributori locali, all’ingrosso o nazionali con agenti locali.

Esistono centinaia di aziende specializzate negli arredi, nelle attrezzature e nei prodotti per parrucchieri e barbieri. Se non le conosci adeguatamente sarà difficile scegliere il meglio per la tua clientela. La soluzione potrebbe essere affidarsi ad un unico distributore di fiducia, che ti aiuti ad ottenere ciò che cerchi dalla A alla Z, senza doverti interfacciare con centinaia di rappresentanti e fornitori.

Quando inizi la tua ricerca di un distributore, ricordati di scegliere con attenzione e di considerare ogni prospettiva. Guarda anche i servizi aggiuntivi (come consigli o consulenze) che i diversi distributori offrono, e chiedi se offrono offerte o vantaggi.

Cerchi un distributore unico per la Sicilia? Puoi trovarlo qui.

 

5. Sviluppa una solida base di clienti

Come proprietario di un salone, dovresti mettere i tuoi clienti e la loro esperienza in cima alla tua lista di priorità. Questo creerà clienti di ritorno che, nel tempo, formeranno una “client base” affidabile.

Ormai nel mondo del marketing e del commercio è chiaro. Il miglior cliente non è quello che entra dalla porta per la prima volta, ma quello che ritorna nel tempo. Acquisirlo costa molto meno in termini di comunicazione e molto probabilmente tornerà sempre da te per i servizi che cerca.

Prima costruisci uno “zoccolo duro” di clientela e meglio è.

 

6. Scegli la posizione giusta per aprire un salone

Sia che tu decida di acquistare un locale o affittare uno spazio di vendita al dettaglio, la tua posizione è una delle maggiori voci di spesa nell’apertura di un salone e ci sono molti fattori da considerare quando si prende questa decisione. Dovrebbe essere in una zona ben popolata e facilmente accessibile in macchina o con i trasporti pubblici. Assicurati anche di essere abbastanza lontano dai concorrenti che offrono gli stessi servizi del tuo salone.

Una zona in cui sia semplice trovare parcheggio (ad esempio) rende conveniente per i clienti visitare il tuo salone. Avere più clienti a sua volta significa più entrate per pagare il tuo prestito iniziale e per investire nella crescita.

Piccola decisione, enorme risultato.

 

7. Assumi un designer

aprire un salone parrucchiereSe hai i mezzi finanziari necessari, assumere un designer per aiutarti a creare il tuo salone può ridurre lo stress e garantire uno spazio di lavoro attraente e funzionale. Un designer può aiutarti a determinare un look and feel generale che sia coerente con l’immagine che vuoi proiettare.

Lavorare con un designer o un pianificatore di spazi può assicurare che tu stia massimizzando il tuo potenziale di guadagno per lo spazio a disposizione, ad esempio riducendo le aree morte per ricavarne postazioni aggiuntive.

Affidarsi ad un professionista rende anche più semplice la corretta scelta degli arredi, senza il pericolo di investire denaro in mobili poco funzionali per il tuo spazio o addirittura superflui.

Se cerchi una figura che ti aiuti nella pianificazione del tuo salone, puoi trovarlo qui.

 

8. Concentrati sul tuo staff

Il tuo salone è buono quanto le persone che assumi per gestirlo. Poiché la bellezza è un’industria così personale, è vitale mantenere uno staff esperto, competente e amichevole.

È importante investire tempo nella formazione e nella motivazione del personale. Il tuo salone sarà costruito intorno ai tuoi parrucchieri e tecnici, quindi assicurarsi che siano a loro agio con i clienti, con l’upselling di prodotti e altri trattamenti attraverso fa la differenza tra il successo e il fallimento.

Dedicare del tempo alla formazione completa dei tuoi dipendenti aiuterà la tua attività a funzionare meglio e a mantenere una grande reputazione professionale.

Essere appassionati della crescita del tuo staff è importante. Sii un leader, non un capo.

 

9. Pensa ai tuoi clienti

Crea una visione di come vuoi che i clienti si sentano, cosa vuoi che provino e quali aggettivi useranno nel descrivere la loro esperienza. Questo aiuterà a sviluppare un look, una sensazione e un’atmosfera che rispecchino il tuo salone.

All’inizio, raccogli i feedback dei tuoi clienti su ciò che gli piace e non gli piace del tuo salone. Delinea nel tuo business plan come intendi soddisfare il più possibile i bisogni e i desideri dei clienti e mostra loro che li apprezzi e che agisci in base alle loro opinioni.

 

10. Fai pagare quanto vali

Può essere difficile decidere quanto far pagare i propri servizi in un salone di parrucchiere, in particolare quando si è appena agli inizi della propria attività. Dopo aver fatto qualche ricerca e aver avuto un’idea di quello che qualcuno con il tuo livello di formazione potrebbe chiedere, dovresti considerare attentamente le tue capacità e la tua formazione, per determinare un prezzo equo e corretto – non necessariamente basato sui prezzi dei tuoi concorrenti.

Abbi l’umiltà di chiedere un prezzo più basso, se credi che i tuoi servizi siano ancora sulla rampa di lancio, così come non aver paura di chiedere quanto meriti, se quello che fornisci è unico, esclusivo e frutto di una lunga e costosa formazione.

Il prezzo corretto esiste, bisogna solo essere bravi a trovarlo.

 

Conclusione

Ci auguriamo che questi consigli possano aiutarti ad avviare il tuo salone con consapevolezza, partire senza un’opportuna pianificazione quasi sempre conduce ad un fallimento. Se invece si prevede tutto nei dettagli, la strada per il successo è tracciata e occorre solo seguirla.

Se ti serve una consulenza da chi lavora in questo settore da 60 anni, puoi contattarci qui. Saremo felici di darti una mano in tutto quello che ti occorre.